In questo articolo vi aiutiamo attraverso semplici consigli a scegliere la carta da parati.

Come primo passaggio è importante pianificare bene come creare movimento all’interno dell’abitazione in modo tale che non sembri troppo piatta. Questo si può fare tinteggiando con i colori oppure applicando carta da parati.

Ci sono diverse tipologie di carta da parati, e quello che le contraddistingue principalmente sono i materiali. Essa può essere in carta , stoffa, vinile, pvc , nylon.

Ma la più versatile è quella tessuto non tessuto che non ha bisogno di eccessive manutenzioni e può contenere cotone, lino, seta, Bambù.

Sono molto versatili e si adattano bene ai vari ambienti della casa con una varietà infinita di motivi e immagini, inoltre sono di facile istallazione.

Altro passaggio fondamentale è la scelta dei colori. Consigliamo di scegliere colori che si abbinano al contesto dello stile della casa, dell’arredamento. Questo consente di creare nel complesso un abbinamento collegato nell’insieme.

Qui ci sono tra le varie soluzioni, mantenere un tono su tono, così da avere uno stacco morbido tra un elemento d’arredo e l’altro. Decidere di staccare su una parete con un’immagine di un paesaggio cercando di creare una profondità oltre il muro, come se la stanza continua in un contesto diverso come un prato o come vedere da una vetrata un paesaggio. Un motivo come ad esempio un’immagine come un quadro, un’immagine stilizzata o un’immagine che integrata al contesto lascia una leggera sensazione di piacevolezza all’occhio.

Recommended Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.